Piccoli crimini coniugali
Petits crimes conjugaux

de Alex Infascelli

Synopsis
Après un mauvais accident domestique, il sort de l’hôpital, et rentre chez lui. Il a complètement perdu la mémoire. Il raisonne, mais ne se souvient pas. Il ne reconnaît plus sa femme, qui tente de reconstituer leur vie de couple morceau par morceau, en essayant d’en dissimuler les ombres. Au fur et à mesure que des souvenirs oubliés refont surface, des fissures apparaissent. Tant de choses ne collent pas. Mais pourquoi mentirait-elle ?

Biographie du réalisateur
Alex Infascelli débute sa carrière comme assistant réalisateur sur de nombreux vidéoclips, pour notamment, Nirvana, Prince, Kiss, Michael Jackson. En 1996, Bernardo Bertolucci lui confie la vidéo d’Alice, un morceau des Cocteau Twins de la bande son de Beauté volée. En 2000, il réalise Almost Blue, récompensé par le David de Donatello et le Nastro d’argento du meilleur premier film. Il dirige le thriller Il siero della vanità (The Vanity Serum), avec Margherita Buy et Valerio Mastandrea en 2003, puis H2Odio en 2006, et, en 2009, il dirige la minisérie Nel nome del male, pour Sky Cinema avec Francesco Bentivoglio.

Sinossi
Dopo aver subito un brutto incidente domestico lui torna a casa dall’ospedale completamente privo di memoria, ragiona ma non ricorda, non riconosce più neppure la moglie, che tenta di ricostruire la loro vita di coppia tassello dopo tassello cercando di oscurarne le ombre. Via via che si riportano alla luce informazioni dimenticate si manifestano delle crepe: sono molte le cose che cominciano a non tornare. Come mai lei mente?

Biografia del regista
Alex Infascelli inizia a lavorare prima come aiuto regista in numerosi videoclip, tra cui Nirvana, Prince, Kiss, Michael Jackson e Pearl Jam. Nel 1996 Bernardo Bertolucci gli affida la regia del video di “Alice” brano dei Cocteau Twins incluso nella colonna sonora di Io ballo da sola. Nel 1997 opziona personalmente i diritti di un piccolo libro sconosciuto, Almost Blue, che dirige nel 2000. Questo lavoro gli vale il Ciak d’oro, il David di Donatello e il Nastro d’argento come miglior regista esordiente e l’arrivo tra i finalisti all’Hollywood Film Festival. Nel 2003 dirige il thriller Il siero della vanità con Margherita Buy e Valerio Mastandrea. Nel 2006 dirige H2Odio che vanta il primato di essere il primo film nella storia del cinema a essere distribuito nelle edicole in allegato a un quotidiano. Nel 2009 dirige Fabrizio Bentivoglio nella miniserie Nel nome del male, per Sky. A ottobre 2015 ha presentato alla Festa Del Cinema di Roma il documentario S Is For Stanley, entrato nella cinquina dei Nastri d’Argento. Nel 2016 dirige Piccoli crimini coniugali con Margherita Buy e Sergio Castellitto.

Genre : DRAME
Durée : 90’
Année : 2016
Production : Fabula Pictures, 102 Distribution, avec le soutien du MiBACT
Ventes internationales : Minerva Pictures

 

vendredi 20 - 16h00